Gann’s World

IMG_0474.2Nata nel 1990 ad opera di  Maurizio Masetti, classe 1967, la Gann's World è lo sviluppo naturale di un progetto di ricerca che risale agli inizi del 1990 quando Fabio Serra (1967) e Maurizio Masetti, allora studenti, iniziarono ad avvicinarsi al mondo di W.D.Gann, inconsapevoli delle enormi difficoltà che avrebbero incontrato nel percorso di studio e di ricerca.

Nel ventennio 1990-2010 sono stati letti e studiati più di 1200 testi e manuali di varia natura ed epoche oltre quelli propri di Gann e di esperti e studiosi della metodologia sparsi in tutto il mondo. Negli ultimi quattro anni maggiore enfasi è stata dedicata all'astrologia classica e oraria, all'indagine delle leggi karmiche in connessione alla crescita spirituale secondo gli insegnamenti di Krishnamurti, Ouspensky e altri illuminati del passato, percorso che continua tutt'oggi. L'attività di intensa e scrupolosa ricerca avviene attraverso la struttura della  Gann Research, in cui si sviluppano e si sperimentano ipotesi di lavoro, nei diversi comparti del complesso metodologico di Gann.

finanza01La nascita della Gann Trading Consulting nel 1997, risponde all'esigenza di aiutare gli investitori nel difficile e arduo compito di gestione delle proprie risorse finanziarie, in un mondo globalizzato in cui l'innovazione finanziaria rende l'andamento dei mercati azionari e futures altamente instabili e caotici. Il fatto che i mercati tendano ad anticipare l'anticipabile provoca ogni anno il 98% delle perdite tra la massa degli investitori, illusi di poterne sapere più del mercato. Lo stesso Gann afferma in un suo libro che "Il 98% dei traders e delle persone perdono in borsa perché presuntuosi di conoscere come funziona il mercato".  "Diventare indipendente è il primo segreto di ogni potenziale traders e investitore" diceva Gann, evitando di farsi influenzare dalla stampa finanziaria, dalla news e dai telegiornali nei tempi moderni, fonte primaria di fortissimo condizionamento psicologico. L'istituzione della Gann School  nel 1997 mira a trasformare normali investitori in competenti traders e analisti tecnici professionisti, cultori del fattore TEMPO, elemento fondamentale e determinante nella comprensione dell'evoluzione naturale dei movimenti di mercato.

finanza10La competenza di Maurizio Masetti, studioso appassionato della figura di Gann e fortemente orientato ai risultati nell'indagine conoscitiva, è dimostrata dai numerosi articoli e analisii pubblicati in diverse riviste finanziarie  e non dal 1997. Ricordiamo l'eccellente previsione apparsa su Borsa e Finanza in data 10 Maggio 1997 dal titolo "Wall Street vista da Gann" e la conferma di quanto accaduto nel successivo articolo pubblicato l'8 Novembre 1997 "… e Gann aveva ragione" in merito alle aspettative di tendenza dell'indice storico amerciano Dow Jones Industrial Average.

Nel Giugno 2001 la rivista mensile di informazione locale Vigna Clara Pocket e Parioli Pocket ha dedicato un ampio articolo alla figura del leggendario trader americano W.D.Gann, testo curato da Germano Morosillo sotto la visione tecnica di Maurizio Masetti. La scelta di inserire un articolo del genere in una rivista di informazione generale, dunque di natura non-finanziaria, ha conseguito il duplice fine di far conoscere ad un pubblico non specialistico la figura di W.D.Gann e la possibilità di acquisire le conoscenze della Gann's Theory attraverso la partecipazione ai corsi organizzati annualmente dalla Gann School, così da affrontare con competenza, consapevolezza e metodo il difficilissimo mondo dei movimenti causali di mercato.

parioli2Dal Luglio 1999 al Gennaio 2005 ha scritto sul settimanale finanziario Bloomberg Investimenti curando l'analisi di Gann sul mercato americano, in particolare con riferimento all'indice Dow Jones e Nasdaq100. Numerosi segnali sono stati anticipati dai suoi articoli, come il massimo storico di Marzo 2000 del Nasdaq100, il secondo top di Settembre 2000, il bottom di Gennaio 2001 (ricordiamo che la rottura al ribasso del minimo di Gennaio avvenuta in Febbraio 2001 anticipava secondo il TDM® la prosecuzione del trend ribassista fino ad Agosto 2001), il terzo top di Maggio 2001 sull'obiettivo P\T di 2.090 e l'atteso bottom (secondo il TDM®) di Agosto 2001.  Nell'articolo del 2 Luglio 2007 anticipò sul Mercato Azionario Italiano lo scenario di fine tendenza rialzista dopo cinquanta mesi di trend positivo per la scadenza nel Maggio e nel Luglio 2007 di importantissimi setup temporali dai bottoms del 1992 e del 1995 in grado di invertire al ribasso il periodo rialzista 1992-2000-2007. La svolta ribassista prese corpo nell'Agosto 2007 e l'articolo del 1 Luglio 2008 anticipò un collasso devastante degli indici italiani fino e oltre il bottom del 2003, evento accaduto nel periodo di Ottobre-Dicembre 2008 e prolungato in chiave negativo\laterale fino ai successivi Fattore Temporali chiave del Settembre e Novembre 2011 e del Luglio\Agosto 2012

Il periodico di geopolitica, economia, cultura e società Profili dell'Est nel numero on-line di Dicembre 2009 di Profili Italia ha pubblicato l'intervista di Maria Caterina Feole a Maurizio Masetti nell'articolo "Niente Crisi della Borsa affidandosi a occultismo, testi sacri e astrologia".

feola037Nell'articolo del 26 Marzo 2009 individuò nel fortissimo setup di Marzo 2009 – bottom di 655 di indice Comit – un chiaro segnale di acquisto "… che suggerisce naturale lo stop della tendenza ribassista in Aprile anche in considerazione della scadenza sempre in Marzo di importanti setup temporali di acquisto sui titoli Fiat (P\T: 4,30) e Generali (P\T: 8,50), in grado di rafforzare il primo tentativo di ripresa della positività del mercato del 2009 se confermati in Aprile". Sempre nello stesso articolo, grazie alle indicazioni del fattore Tempo fu in grado di riconoscere come non strutturale la forte negatività del periodo Gennaio-Marzo 2009 così che " … L’anomalia registrata sul mercato italiano in merito alla rottura al ribasso del fortissimo triplo setup mensile di acquisto di Dicembre 2008 registrata in Gennaio, anticipa entro Maggio (P\T: 18.200) o Settembre 2009 (P\T: 15.100 di Mibtel) il riassorbimento del movimento negativo dei primi tre mesi dell’anno".

Nel lavoro di consulenza e di ricerca, la figura di Piero Gottardello, classe 1962, è fondamentale perché, da studente di Gann, ha saputo cogliere gran parte degli aspetti della complessa metodologia di analisi previsionale, affrontando i mercati americani e quello italiano in operazioni di trading e di investimenti vincenti soltanto dopo un lungo percorso di studio e di approfondimento durato cinque anni in cui ha saputo assemblare una enorme quantità di informazioni. Piero Gottardello ha iniziato a lavorare a Milano nel 1987 in una Commissionaria di Borsa, come intermediario e, successivamente, il qualità di gestore di portafoglio azionario di clientela presso la medesima Società.

06.1Profondo conoscitore delle Teorie Cicliche Ellissoidali, degli scritti di G.Bayer, L.McWhirter,  J. Mark langham, F. Chandra Dutt, Luther Jensen, Joe Rondinone, W.C. Garrett,  J.H. Nelson, Jerome Baumring e di altri, Masetti ha dedicato gli ultimi quindici anni della sua vita all’approfondimento del complesso metodologico di Gann, percorso che continua ancora oggi in particolare nell’applicazione del linguaggio occulto dei numeri, dei master chart e delle vibrazioni armoniche della relazione pensiero-mercato non autocosciente.

Negli ultimi trent'anni una nuova generazione di studiosi, Bill McLaren, Phyllis Kahn, Jeanne Long's, Gregory Meadors, Ken Gerber, Don Vodopich, David. E.  Bowden, Bill Meridian, Bradley F. Cowan, James Flanagan, P. Mikula e Daniel Ferreira hanno notevolemente contribuito a esplorare nuovi campi applicativi della teoria di W.D.Gann ai correnti movimenti di mercato.

07.11La scoperta nel 1995 del TDM®, indicatore di direzionalità utile per individuare la durata temporale di una tendenza in atto se  presente un preciso pattern grafico e di una sequenza di numeri ciclica nel 2005 non appartenente alla mondo della materia e tuttora in fase applicativa che racchiude un'aspetto dell'evoluzione naturale dei movimenti di mercato secondo un'alternanza  di  modellli numerici ripetitivi, sono i contributi di Masetti all'applicazione della Gann's Theory agli odierni movimenti di mercatio. Inoltre la consapevolezza che solo nel Fattore Tempo risiede la conoscenza che ciò che è stato di nuovo sarà sotto nuova ma diversa veste, è elemento chiave per affrontare con mente distaccata e oggettiva l'evoluzione dei mercati nei  suoi causali movimenti di prezzo.

08.11L'importanza del concetto di numero e suoi applicativi alle dinamiche di mercato è provato nel capitolo The Basis of My Forecasting Method Geometrical Angles dove lo stesso Gann scrive " ...Pitagora, uno dei grandi matematici nella storia  dell'uomo dopo vari esperimenti con i numeri e dopo aver scoperto la prova di tutte le leggi naturali, ha detto: "Prima di Dio i  numeri". Egli riteneva che le vibrazioni dei numeri ha creato Dio e la Divinità. E' stato detto: "Le cifre non mentono". Gli uomini sono convinti che i numeri dicono la verità e che tutti i problemi possono essere risolti da loro. …  Ci sono due tipi di numeri, pari e dispari … Noi usiamo il quadrato dei numeri pari e dispari per dimostrare non solo i movimenti di mercato, ma anche le cause".

09.11Masetti ha scritto per diversi anni sul sito finanziario www.trend-online.com curando la rubrica "L'analisi di Gann sul mercato Italiano e Americano" e dal 2007 su www.etfworld.it dove sono stai pubblicati negli ultimi tre anni analisi su molti mercati quali l'indice Dax, il Nikkei225, il Bund, l'Hang Seng, l'Oro, l'S&P500, il T-Bond, l'indice Bovespa, l'S&P CNX Nifty, il Sugar, il DJ AIG, l'FTSE 100, l'MSC Korea, l'ETFDJEuro Scap, l'indice S.Africa JSE, il CRB Index, l'Euro MTS, l'indice Russell 2000 e con diversi aggiornamenti di Lungo-Medio-Breve Periodo sugli indici Dax e DJ EuroStoxx50. La collaborazione continua tutt'oggi in virtù dell'alta qualità informativa del portale di www.etfworld.it seppur con articoli a cadenza mensile\trimestrale, privilegiando in tal modo il lavoro di Forecasting nel medio\lungo periodo ottimale per una migliore comprensione delle dinamiche di mercato.  

10.11L'indice ponderato DJ Euro Stoxx50 rappresentante la capitalizzazione delle 50 blue chip quotate nei paesi dell'Unione Monetaria Europea, riferimento chiave per inquadrare la situazione strutturale di Prezzo e di Tempo della comunità finanziaria dell'U.M.E.

Translate »