Dow Jones Industrial Averages

Gann.1856.0111W.D.Gann Averages 

1856 – 1874

Da New Stock Trend Detector:

1856Se fate riferimento alle mie medie in WALL STREET STOCK SELECTOR noterete come nel Febbraio 1856 le azioni raggiunsero un massimo di 95 ½. E' poi seguito un periodo di distribuzione.

1857 – In Gennaio l'ultimo massimo è stato registrato a 92, da cui segui un ribasso in preda al panico. Si tratta del panico del 1857, che culminò nell'Ottobre 1857, con le Medie che scesero di 58 punti in un periodo di sei mesi. 1858 – Una forte ripresa seguì nel Marzo 1858, che durò cinque mesi. 1959 – Il mercato quindi scese facendo un minimo in Giugno, calando per 15 mesi. 1960 – In Settembre, un nuovo massimo fu fatto, dopo 15 mesi di rialzo. 1861 – L'ultimo minimo delle Medie fu a 48 nel mese di Marzo. Dopo 7 mesi di discesa, questo fu l'ultimo minimo prima del bottom della Guerra Civile. 1864 – In Aprile le Medie raggiunse un massimo di 155. Questo dista il tempo di 36 mesi dall'ultimo bottom e in questo periodo mai si sono verificati più di due mesi consecutivi di ribasso. 1865 – Il minimo di Marzo a 88 venne dopo 67 punti di ribasso fatti in 11 mesi; il Ottobre il massimo di 121 si registrò dopo 7 mesi. 1866 – In Febbraio il minimo a 100 richiese un tempo di 4 mesi; il massimo di Ottobre di 125 dista 8 mesi dal minimo e 19 mesi dal minimo del 1865. 1867 – Un minimo di reazione a 100 in Aprile dopo sei mesi, da cui è seguito una grande boom di dopo-guerra. 1869 – Il massimo di 181 in Luglio dista 27 mesi dall'Aprile 1867, 50 mesi dal minimo del Marzo 1865; e 99 mesi dal minimo del Marzo 1861 che fu il più importante periodo di tempo per misurare il tempo, essendo 8 anni e 3 mesi. L'ultima fase del boom durò 27 mesi. Questo concluse il grande boom del dopo-guerra, poi seguito da un panico. 1873 – Il minimo di 84 nel mese di Novembre avvenne dopo un declino di 96 punti dal massimo del 1869. Il tempo della campagna ribassista è di 52 mesi, ma dall'Agosto 1870 al Maggio 1871 si registrò un rally di 9 mesi e da Gennaio a Giugno 1872 un rally di 6 mesi; e dal minimo del Novembre 1872 un rally fino al Gennaio 1873, due mesi di ripresa che stava ad indicare un mercato debole come avvenne nel 1931 e 1932. 1874 – Il massimo di 107 in Febbraio segnò un rally durato 3 mesi. I minimi in Giugno e Ottobre reagirono dopo 4 e 8 mesi, a cui seguì il rally delle rotaie fino a Maggio 1875.

Dow-Industrial-1888-1904.0312 Industrial Stock Averages

1875 – 1896

 

Qui si comincia con il 12 Industrial Stocks, che erano all'incirca le stesse del Dow Jones Averages, che è iniziato nel 1897.

1875 – Massimo a 53 in Marzo; minimo a 48 in Ottobre. 1876 – Massimo in Febbraio a 52. 1877 – Ottobre, minimo a 35 dopo un ribasso di 16 mesi senza nessun rally. 1879 – Un mercato toro vero e proprio è iniziato nell'Agosto 1879 e si protrasse fino a Giugno 1881, per un periodo di 22 mesi. 1881 – Il massimo di 72 in Giugno si registrò dopo un progresso di 47 mesi, con una reazione di 6 mesi nel 1878 e 1879 e 2 o 3 mesi di correzioni in più volte. 1881-1885: Dal Giugno 1881 al Giugno 1884 ci fu una estrema campagna orso con le Medie in ribasso da 72 a 42. La Campagna Bear durò 36 mesi con un solo rally di due mesi, come il rally avvenuto dal Luglio a Settembre 1932. Quindi, dal top del rally dell'Agosto 1884 seguì un ribasso fino a Gennaio del 1885, registrando un doppio minimo a 42 sul bottom del Giugno 1884. 1885 – In Novembre, massimo a 57 dopo un rialzo di 10 mesi. 1886 – Maggio, minimo di reazione a 53. 1887 – Fine del Bull Market in Maggio, dopo 34 mesi dal minimo del 1884 e 27 mesi dal bottom secondario del Gennaio 1885. 1888 – Aprile, minimo del Mercato Bear a 51. Tempo, da 11 a 12 mesi. 1889 – Giugno e Settembre, massimi a 63. 1890 – Un terzo top a 63 è stato segnato nel Gennaio 1890, rendendo questo quasi un triplo top e un livello di vendita. 1888-1890 – Il tempo dall'Aprile 1888 al Gennaio 1890 è stato di 21 mesi. 1890 – Dicembre, minimo a 49. Tempo, 11 mesi dall'ultimo massimo del Gennaio 1890. 1893 – Il massimo del Bull Market in Gennaio fu registrato a 72. Tempo, 25 mesi dal 1890. E' poi seguito il panico del 1893. Il bottom del Bear Market a 40 nell'Agosto 1893 avvenne dopo 32 punti di ribasso in 7 mesi. 1895 – Il massimo della campagna rialzista fu segnato in Giugno a 58 dopo 22 mesi. Questo fu davvero un rally in un Bear Market, visto il trend principale ancora al ribasso. 1896 – Panico Bryn Silver. Il minimo del Dow Jones Averages fu di 28,50. Il tempo segnato è di 14 mesi dal top del 1895 e 43 mesi dal top del Gennaio 1893. Dopo la conclusione del panico, è iniziato il boom dell'era McKinley, che durò per diversi anni.  

DowJones.1910Dow Jones Industrial Averages

1896 – 2010

Il 26 Maggio 1896 il Dow Jones Industrial Averages iniziò ad essere pubblicato sul Wall Street Journal sotto la voce "Daily Movement of Averages". Il primo prezzo rilevato fu 40,94 prezzo che rimase inviolato fino al bottom dell' 8 Agosto 1896 di 28,48 minimo estremo mai più ritestato.  Nel periodo che va dal Maggio 1896 al Dicembre 1910 l'indice Dow Jones Industrial Averages ha registrato quattro importanti Bottom; oltre all'Agosto 1896 gli altri sono caduti nel Settembre 1900 a 52,96 nel Novembre 1903 a 42,15 e dopo il crollo del 1907 nel mese di Novembre dello stesso anno a 53. Due importanti Top avvennero nel Settembre 1899 a 77,61 e nel Giugno 1901 a 78,26 mentre l'evento chiave del nuovo secolo fu il top del Gennaio 1906 a 103replicato nell'Ottobre 1909 a 100,50 per la conquista delle centinaia. Questo evento avvenne dopo 113 mesi dal bottom storico dell'Agosto 1896 di 28,48 e dimostra la Legge del Tempo

DowJones.1925I massimi del 1906 e del 1909 rimasero inviolati fino alla metà del 1916 quando, dopo la chiusura del NYSE il 30 Luglio 1914 per lo scoppio della I Guerra Mondiale, alla riapertura il 15 Dicembre dello stesso l'indice americano dal bottom segnato a 53,16 nel Dicembre 1914 partì per un forte rally mantenuto fino alla fine del 1915 per poi registrare nuovi massimi nel Novembre 1916 a 110,15. Questo fu il top della campagna rialzista dopo 23 mesi dal Dicembre 1914. Seguì un ribasso fino al minimo del Febbraio 1916 a 87, e dopo quattro mesi di recupero dal massimo di Giugno di 99 si registrò un forte ribasso culminato con il bottom del Dicembre 1917 di 65,95. Il nuovo movimento rialzista portò il Dow Jones Industrial Averages al nuovo top della campagna bull nel Novembre 1919 a 119,62. Tempo pari a 23 mesi dal minimo del Dicembre 1917 periodo in cui non si registrò nessuna reazione che durasse più di tre mesi. Il forte ribasso che seguì portò al minimo del Dicembre 1920 di 66, stesso livello del 1917, dopo 13 mesi di trend negativo. Nell'Agosto 1921 il minimo di 63,90 decretò il bottom di periodo, 21 mesi dal top del 1919, e la circostanza che tale prezzo avvenne non al di sotto di 3 punti dai minimi del 1917 e del 1920 fu il segnale di un forte supporto da cui sarebbe seguito un bull market. Dal bottom dell'Agosto 1921 iniziò il più grande Bull Market nella storia degli Stati Uniti, culminato nel Settembre 1929. La prima onda di impulso rialzista sviluppò un rally dell'indice durato 19 mesi fino al Top del Marzo 1923 a 105,23 da cui seguì una reazione di 7 mesi con minimo 85,76 nel mese di Ottobre.

DowJones1aNel Febbraio 1924 al top del nuovo rally di 101,50 si registrò una violenta correzione di tre mesi fino al bottom del Maggio 1924 di 88,30. Questo rappresenta il timing reale da cui partì il periodo rialzista Coolidge Bull Market. L'evento più importante del 1925 avvenne nel mese di Gennaio quando il Dow Jones Industrial Averages attraversò quota 120, il massimo del 1919, evento che indicava nuovi massimi di mercato per il gran volume di azioni trattate oltre alla dinamicità delle stesse, sempre più attive. Il top del Febbraio 1926 a 162,30 distante 21 mesi dall'ultimo minimo, fu in grado di resistere solo pochi mesi per il rapido declino di un solo mese in Marzo, bottom di 135,20. Dopo una fase laterale – narrow trading range – l'indice americano partì per un fortissimo movimento rialzista fino al 1929 senza che si registrassero reazioni negative per più di due mesi. Dopo il 1910, l'uscita dal nuovo Square Temporale del 1925 coincise con il più forte rally del nuovo secolo. I prossimi Square Temporali sarebbero caduti nel 1953 e nel 2010. Il 3 Settembre 1929 il Top finale di 386,10 del Dow Jones Industrial Averages reagì dopo una crescita di 322 punti dal minimo del 1921 e 300 punti dal minimo del 1923. Quanto al fattore tempo, il top avvenne dopo un tempo di 97 mesi dal minimo del 1921, 71 mesi dal minimo del 1923, 64 mesi dal minimo del 1924, 42 mesi dal minimo del Marzo 1926 e 35 mesi dall'ultimo minimo dell'Ottobre 1926. Tale periodo è paragonabile alla Campagna Rialzista del 1861 – 1869, culminata dopo 99 mesi di forte crescita.

DowJones2bIl top del Bull Market del Settembre 1929 fu realmente il risultato di un lungo ciclo economico iniziato nell'Agosto 1896 e sviluppatosi per 33 anni, periodo in cui ciascuna campagna di mercato fu caratterizzata da massimi di prezzo crescenti a dimostrazione della natura espansiva del trend di lungo periodo. Era dunque naturale, dopo il più grande mercato toro della storia, il sopraggiungere del più forte mercato orso la cui durata temporale è strettamente correlata a quanto avvenuto nei periodi di boom post-bellici. Analizzando i periodi 1869-1873, 1871-1873, 1881-1884 e 1893-1896 si scopre che il più grande mercato orso era durato non più di 43 mesi, il più piccolo 12 mesi, alcuni sono culminati intorno a 27 mesi, 30 mesi, 34 mesi mentre in ribassi estremi il bottom è avvenuto tra i 36 e i 43 mesi. Sulla base dei passati records, era naturale aspettarsi il bottom dopo 30-36 mesi dal top del 1929, poi di nuovo alla scadenza dei 40-43 mesi. Il Bear Market 1929-1932 fu il più devastante ribasso dalla nascita del New York Stock Exchange – 17 Maggio 1792 –. Il bottom dell' 8 Luglio 1932 a 40,54 dista 34 mesi dal top 1929 e 27 mesi dal top dell'Aprile 1930 mentre l'ammontare del ribasso fu di 354 punti in 34 mesi.

DowJones3cNota Periodo 1896-1914: I charts sopra riportati rappresentano i prezzi realmente registrati dal 1896 alla chiusura del NYSE il 30 Luglio 1914 per l'approssimarsi del primo conflitto mondiale. In questo periodo di tempo l'indice Industrial Averages rimase composto da 12 azioni. Nel Settembre 1916 un nuovo paniere di 20 titoli fu adottato in sostituzione del precedente 12 Industrial Averages, così che mentre la chiusura del 30 Luglio 1914 di 71,42 appartiene a quest'ultimo, il prezzo del 12 Dicembre 1914 alla riapertura del mercato di 54,62 fa riferimento al nuovo Dow Jones 20 Industrial Stock Averages. Questo è il prezzo riportato da W.D.Gann nei suoi libri mentre non c'è alcun riferimento in merito al prezzo di 74,56 del 12 Dicembre 1914 che appartiene al vecchio 12 Industrial Averages che sopravvisse fino al 30 Settembre 1916. Contrariamente alla consuetudine corrente di rettificare i prezzi del 12 Industrial Averages dal 30 Luglio 1914 al 26 Maggio 1896 per uniformarlo al nuovo indice – http://www.measuringworth.com/datasets/DJA/index.php – Gann fa riferimento sempre a prezzi ed eventi accaduti e vissuti senza alcuna rettifica finanziaria di dati ex-post, seppur consapevole del diverso paniere di azioni. In New Stock Trend Detector, scrive: " Notare che nel mese di Aprile 1897 l'ultimo minimo è stato di 40½ da cui è iniziato il vero mercato toro, e nel Luglio 1932 l'indice Averages ha raggiunto lo stesso livello di 40½, nonostante ci fosse un differente numero di azioni".

DowJones.19401L'elemento chiave che maggiormente contribuì ad identificare il fattore Tempo di svolta rialzista del panico 1929-1932 fu il ritorno sul precedente bottom dell' Agosto 1921 di 63,90 così da azzerare l'intera e più forte campagna rialzista del periodo 1921-1929. Al di sotto di tale importante bottom, gli altri minimi relativi di riferimento furono quelli del Dicembre 1914 di 53,17 e del panico 1907 in Novembre di 53, mentre è interessante annotare come il bottom del Novembre 1903 di 42,15 sia prossimo al primo prezzo del Dow Jones Industrial Averages del 26 Maggio 1896 registrato a 40,94. La scadenza del settimo ventennale del NYSE nel 1913-1932 e il raggiungimento dell'angolo di 45° negli anni 1919 e 1929 ha coinciso con la formazione dei tops di 119,62 e 386,10. La conclusione del settimo ventennale del NYSE nel 1932 ha quindi determinato il timing di fine trend negativo azzerando il rialzo dal 1914.

DowJones4d1 DowJones5e

DowJones.1984 DJ.2010

Dow-Jones-1997-2012.0f11

Translate »